Dettaglio

Nero di RomaNero di RomaNero di RomaNero di RomaNero di Roma

Nero di Roma

Storia di Leone Jacovacci, l'invincibile mulatto italico

Mauro Valeri

In offerta - Sconto del 15%

Libro
Brossura filorefe
15 x 21 cm

448 pagine
Lingua Italiano

50 Illustrazioni
ISBN 978-88-6060-140-7

€ 17.00
Prezzo originale € 20.00

Maggio, 2008

Il colore della pelle e il colore dei pugni. Questa di Leone Jacovacci è una storia all’italiana di una possibilità mancata. Di come il nostro paese abbia rifiutato l’occasione di diventare più aperto, più giusto, più multiculturale. Di come non abbia usato lo sport per emanciparsi da una cultura incivile, che ancor oggi sopravvive negli stadi.
Il Nero continua ad essere uno straniero per forza, perché siamo tutti convinti, più o meno inconsciamente, che è la pelle e non la cittadinanza burocratica a determinare le appartenenze.
Siamo convinti che i Neri non possano essere italiani. O meglio, non possono essere “italiani veri”. Al Nero attribuiamo una colpa irrevocabile: non ha «la pelle giusta», per dirla con Paola Tabet. Tutto si può nascondere, ma non il colore della pelle, che resta un marchio indelebile. Facile dire che, costretto a dover prendere la vita a pugni, alla fine Leone ha scelto di fare il pugile, di aderire allo stereotipo del Forzuto Nero. Ma il ring e la vita sono due realtà differenti. Se sul quadrato Leone è riuscito ad affermarsi a suon di k.o., fuori dal ring ha dovuto combattere contro pregiudizi razziali e razzisti, che gli hanno reso più difficile la carriera e forse anche la vita.

Il libro non è attualmente disponibile. Contattateci per maggiori informazioni.

Archivio Rassegne

1 marzo 2017 - Il campione mulatto Leone Jacovacci pugile romano censurato dal fascismo

19 marzo 2009 - Un nero nella Roma del Ventennio - La carriera a metÓ di Leone Jacovacci - "Repubblica.it"